lunedì 29 ottobre 2007

Ratatouille


Sono andato a vadere Ratatouille, la nuova scintillante fatica Disney Pixar, con grandi aspettative, figlie del mio gradimento nei confronti delle precedenti prove Cars e gli Incredibili.
Il giudizio su questo lavoro può essere scisso in due parti plot e design.

- Plot:
La storia è davvero troppo assurda stavolta. Ok le macchine parlanti, ok i supereroi ma un topo cuoco che pilota un assistente di cucina semplicemente tirandogli dei ciuffi di capelli è sinceramente troppo pure per me. Per il resto il film scorre leggero senza ingenerare ne troppa suspence ne particolari momenti di ilarità generale. Gli spunti ci sarebbero ma gli sceneggiatori mi sono parsi un po' troppo attenti a non perdere la rotta di una storia di per se piuttosto incerta.
Oh, mi si intenda è godibilissimo ma si poteva fare di più.

- Design:
Ecco il vero motivo per andare a vedere questo film! Tecnicamente le animazioni sono da paura, gli scenari coloratissimi e curatissimi sono più belli del reale e la caratterizzazione dei personaggi è da urlo. Vedere muovere il critico culinario Ego all'interno della sua stanza studio a forma di bara vale il prezzo del biglietto.
Ecco sinceramente sono più divertenti i personaggi ed il loro modo di muoversi, atteggiarsi e le loro espressioni delle situazioni proposte dalla trama.
Se non ci scappa l'oscar è una indecenza stile e tecnica ci sono tutti.

Carino e divertente il corto introduttivo con due alieni alle prese con una lezione di guida del raggio traente.

Nessun commento: