lunedì 26 maggio 2008

il primo amore..


Tutti noi abbiamo un film, un libro o un disco a cui siamo particolarmente attaccati tanto da poterlo definire "il ... della mia vita". Io da giovane moderno alla lista aggiungo "il videogioco della mia vita" ossia MARIO KART in tutte le sue apparizioni sulle varie console nintendo.
Sono un fan così accanito da avere in camera da letto una foto del Snes con sopra la cartuccia del primo mario kart datato se non erro 92 o giù di li.
Ricordo ancora la prima volta che lessi quel nome tra quelli contenuti una lista di giochi in arrivo nella pubblicità di un negozio di videogiochi forse su TGM . All'epoca rimasi sbigottito, cosa cazzo ci farà mai mario su un go-kart? Poi scattò l'amore.

Venerdì ho finalmente messo le mani sull'agognata versione wii del gioco che viene venduta con un volantino di plastica in cui inserire il wiimote prima di giocare. Ecco alcune brevi riflessioni a caldo dopo diciamo 5-6 ore di gioco:

PRO
-E' mario kart (giocabilità inarrivabile)
-Guida con volantino innovativa e insperabilmente intuitiva e precisa
-Molte piste sono ben ideate
-Un sacco di personaggi e di veicoli
-Moto (leggermente diverse dai kart nella guida) e semplici trick aerei
-Gioco online in 12 (ahime non lo proverò forse mai)
-Sfide fantasma splendide e difficili

CONTRO
-Piste un po' troppo larghe
-I grand prix cilindrata 50 cc sono troppo facili
-Grafica indietro di almeno una generazione (come già su n64 e gamecube)

Nessun commento: