martedì 6 maggio 2008

iron man


Una delle cose che maggiormente non condivido della cultura americana è l'esaltazione del ricco quasi come fosse geneticamente migliore. Sembra che li viga l'equazione successo=ricchezza=valore se non hai successo non sei ricco e se non sei ricco non vali niente.
Iron man ci propone un protagonista che rientra nel filone dei ricchi, famosi ed estremamente dotati che come dicevo tanto piace negli states. L'unica cosa che manca a questo personaggio è l'umanità ma non si abbia paura, alla fine del film acquisterà pure quella e senza dover rinunciare al resto (del resto i ricchi somo homo superior).
Per il resto il film è piuttosto divertente e ben orchestrato, riesce a tenere alta la fiaccola del fantastico senza cadere troppo nel ridicolo (cosa che è accaduta ad altre produzioni marvel).
Certo resta da digerire un certo razzismo nei confronti dei nemici che questa volta sono un gruppo di terroristi presumibilmente arabi o pakistani mostrati come male assoluto ma bisogna pure ricordarsi che è la trasposizione di un fumetto e che quindi non è una trasposizione del mondo reale ma una fuga nel fantastico quella che ci viene proposta.
In definitiva film godibile specialmente per i Marvel-fan.

2 commenti:

executor ha detto...

Ho già capito.. Solita filosofia americana del bene vs male... (o meglio, america contro cattivi e i cattivi sono a seconda della situazione russi,cinesi,arabi di vario genere, insomma lo stato canaglia del momento secondo la presidenza americana...).
Non farò neanche la fatica di scaricarlo da torrent e di perdere tempo a guardarlo, che sicuramente non ne vale la pena...

Anonimo ha detto...

A dire il vero nel film,il vero cattivone di turno è il "socio" di Tony Starks,che oltre ad ordinare il suo omicidio,vendeva anche le armi ai "talebani".E' stata una piccola modifica fatta dagli autori del film,quando uscì la prima volta Iron man,i "nemici" erano i vietnamiti.Non sono un fan dei Marvel,ma Iron Man mi è piaciuto proprio perché non è la solita storia degli americani buoni contro i cattivi di turno,ma anzi ti fa capire chi è che vuole davvero che si facciano le guerre e chi ci guadagna.Iron Man è solo un film di fantascienza.Se vuoi qualcosa di più forte,ti consiglio Fahrenheit 9/11,o lo splendido documentario di Iacona,"La guerra infinita",disponibile sul sito dell'archivio rai.Ma quello che si vede in questi film purtroppo è tutto vero.