lunedì 3 novembre 2008

Endymion (D.Simmons)




In un'universo governato dalla chiesa cristiana della risurrezione che attraverso l'unione sacramentale tra l'uomo ed un sembionte crucimorfo dona il potere della resurrezione ai suoi fedeli una bambina venuta dal passato emerge dalle tombe del tempo e sfugge alla cattura da parte dei servitori della chiesa.
Questo libro narra la fuga di Aenea, la bambina, in compagnia di un abitante di Hyperion ed un androide attraverso numerosi mondi.
A questo scenario già di per se complesso dovete aggiungere la presenza sotterranea del tecnonucleo (abitato da IA) e quella degli Ouster, esseri umani mutati per vivere nello spazio. Se ancora non siete scoraggiati numerosi sono i rimandi del libro ai due suoi predecessori Hyperion e la caduta di Hyperion.
In poche parole un libro meraviglioso e accanitamente complesso, ambientato in un'universo percorso in lungo ed in largo nello spazio e nel tempo. Davvero un must per gli appassionati del genere.
Astenersi chi non abbia letto i prequel altrimenti si perderebbe almeno il 50% del gusto.

Nessun commento: