lunedì 15 dicembre 2008

Fuga dal natale (J.Grisham)


La giovane figlia dei Krank è partita poco prima del natale per un impiego nei peace corps in sud america ed i suoi genitori decidono di boicottare il natale, risparmiare i soldi che tutti gli anni vengono spesi in cene, regali, addobbi e donazioni per pagarsi una crociera.
Ma il vicinato dei Krank vede di cattivo occhio questa "stramberia" e fa di tutto per mettere in difficoltà la coppia che fatica a non farsi trascinare nel consumismo natalizio.
Quando tutte le difficoltà sembrano essere superate ecco la telefonata della figlia che fidanzatasi sta tornando a casa per festeggiare il natale insieme al promesso sposo. La situazione si rovescia ed i Krank si trovano a dover organizzare un improbabile natale in meno di un giorno.
Di situazione comica in situazione comica si scivola verso il lieto fine.
Commedia semplice e americano-centrica che si può leggere sia come una presa in giro del consumismo natalizio che come una sua esaltazione ed identificazione con l'americanità stessa.
Da questo libro è stata tratta una divertente commedia con Tim Allen e Jamie Lee Curtis la cui visione può tranquillamente sostituirsi alla lettura del libro che risulta si divertente ma anche abbastanza privo di spessore.

Nessun commento: