martedì 28 luglio 2009

ho finito bubble bobble...


Ieri sera grazie all'aiuto di un amico ed al credito illimitato che la versione arcade per wiiware mette a disposizione sono finalmente riuscito a terminare il gioco arcade della mia infanzia.
All'epoca infatti non ero riuscito ad andare oltre il 70° livello della versione c-64.
Mentre giocavo ho ancora una volta apprezzato la meccanica di gioco geniale e perfetta nella sua calibrazione, con 4-5 semplici regole/azioni e 7/8 tipologie di nemici si possono proporre una infinità di sfide differenti per approccio risolutivo.
Quello che mi ha lasciato perplesso (all'epoca non vi avevo posto attenzione) è il level desing assolutamente non uniforme. A livelli semplici si alternano in modo pressochè casuale altri semplicissimi. Ogni tanto alcuni livelli invece risultano essere a dir poco impossibili o non risolvibili se non a prezzo sistematico di almeno una vita.
Parole a parte merita il livello 99 che per la sua macchiavellicità e difficoltà ha richiesto non meno di 40 minuti di affannati tentativi quasi sempre frustrati dalla caduta in buche da cui non era possibile uscire se non da morto.
Non me la sento di sminuire il capolavoro TAITO solo non posso non notare come oggi ci sia molto più lavoro di testing e fitting dietro ad un gioco.

Tatta tat tatta ta tatta tat ta tat tatta tat tat....

1 commento:

Lupin ha detto...

Mitico! Io nonostanto i crediti infiniti non sono riuscito ad aver la pazienza di superare un livello che era attorno all'85° ma non ricordo bene.... Certo è che finire un gioco mitico come Bubble Bubble ti lascia un pò l'amaro in bocca...Ora non vi è più nulla ....