lunedì 24 agosto 2009

Quattrocento (S.Fortes)..


Avvincente romanzo ambientato a Firenze con continui spostamenti tra il 1400 e la contemporaneità. Nel solco del codice Da Vinci la storia si dipana partendo dall'analisi di un quadro "La madonna di Nievole" di un pittore di secondo piano (Masoni) del 400 fiorentino che nasconde al suo interno in modo criptato tutti gli elementi per risolvere l'episodio chiave della storia patria fiorentina: "la congiura de' Pazzi".
Il libro è ben scritto e scorrevole. La trama è interessante e neanche troppo contorta il che permette di terminare il libro senza quella tipica sensazione di essere stato un po' preso in giro che storie di questo tipo spesso danno.
Unica nota negativa il finale che stravolge completamente il ritmo narrativo andando a chiudere frettolosamente tutti gli interrogativi che lentamente si sono accumulati nelle pagine precedenti.

Nessun commento: