martedì 24 novembre 2009

alexandros (il figlio della luce) V.Manfredi..


Manfredi dal mio punto di vista è migliore come divulgatore che come romanziere, ed infatti è in libri come questi, biografie storiche, che riesce ad esprimersi al meglio. Non dovendo cimentarsi nella stesura di una trama che desti interesse l'autore riesce a focalizzarsi su tutti quegli aspetti di costume che rendono piacevole ed interessante la lettura di una storia stranota ed ambientata 2000 e passa anni fa.
La vita di Alessandro Magno è affascinante per quel suo essere sospesa a metà tra mito e storia, tra cultura greca ed aggressività barbarica e per quel suo sogno di fuga verso l'oriente che ancora oggi sa affascinare.
Lettura piacevole che insegna qualcosa senza troppo impegnare.

Nessun commento: