mercoledì 16 dicembre 2009

Assassinio sull'orient express (A.Christie)..


Premetto che:
  1. Mi piacciono molto i gialli dove c'è molto ingegno e poca azione
  2. Adoro Agatha Christie
  3. Agatha Christie da il meglio di sè in ambientazioni chiuse (navi, treni, ville etc)
Ciò nonostante non ho amato particolarmente questo libro. Certo so che è un caposaldo delle avventure di Poirot e non nego che sia una lettura piacevole ma sono rimasto un pizzico deluso. Sia chiaro che è certamente un prodotto di buona qualità ma che a mio avviso non raggiunge l'eccellenza. Forse questo è dovuto non solo alle alte aspettative che avevo quando ho cominciato la lettura ma anche in una certa distanza tra i personaggi presentati ed il mio vissuto. Certi comportamente dei personaggi sono funzionali alla storia e probabilmente anche attendibili per chi abbia una maggiore conoscenza degli usi e costumi dell'inghilterra vittoriana ma ai miei occhi di lettore moderno sembrano un poco forzati.
Forse in questo caso vale la pena di prendere in considerazione il film oltre al libro.

Nessun commento: