domenica 10 gennaio 2010

delitto e castigo e zombie (S.G.Smith)..


Strana operazione quella effettuata da Smith, che può essere riassunta in questa ricetta:

1-Prendete un romanzo famoso e possibilmente vetusto
2-Riscrivetelo in maniera più moderna
3-Negli interstizi della storia e nei dialoghi inserite qualcosa che non c'entra nulla cercando però di non creare troppe contraddizioni.

Il risultato è qualcosa che sta a metà tra le parodie di stile disneyano, dove topolino interpreta dartagnan e paperino è oliver twist, e la mutazione genetica del testo originario.
La lettura è godibile anche se alla fine il ricorso agli zombie sembra più un gioco retorico che un effettivo arricchimento visto che la trama è esattamente quella scritta da Jane Austen e la storia tra Darcy ed Elizabeth Bennet ha lo stesso epilogo.

Nessun commento: