lunedì 28 gennaio 2008

the sex inspector


L'altra sera a casa di una mia amica che ha sky mi sono imbattuto in una trasmissione che non avevo mai visto: "the sex inspector". Al centro del programma una coppia con problemi di sesso che necessita dell'aiuto di esperti psicologi e sessuologi per fare scattare una nuova fiammata e giungere ad una maggiore soddisfazione.
Gli esperti invitano la coppia a provare esperienze nuove, come ad esempio travestirsi, insegnano loro tecniche sessuali (posizioni modalità ecc) e provano a stimolare l'eccitazione proponendo loro di inventare delle situazioni intriganti e sceneggiarle. Poi queste situazioni sono riprese (gli atti sessuali tramite una pudica telecamera termica) e trasmesse all'interno della trasmissione.
La cosa migliore naturalmente è il ridicolo a cui va soggetta la coppia che sbandiera in televisione le proprie incapacità a letto. Vedere il marito esaltarsi perchè ha toccato la moglie nelle parti private è incredibilmente galvanizzante. Non si può trattenersi dal pensare "ma quanto sono inchiappati sti due". Alla fine della visione di un simile programma non si può non sentire la dolce sferza di una nuova autostima conquistata non sulle proprie abilità ma sulle deficienze altri. E' triste ma gratificante.
Chiaramente ogni trasmissione che depenalizzi la visione peccaminosa del sesso che vige in un paese a maggioranza cattolica è benvenuta, resto perplesso però dalla modalità che mischia prurito a ironia fintamente involontaria.

Nessun commento: